Le Ali di Mercurio

Raffaele Palma terraces at Maiori

Bianchi campani dalla Costa d’Amalfi a Capri e Ischia: dieci etichette da non perdere – Luciano Pignataro wineblog

Costa d’Amalfi Puntacroce 2015 doc Raffaele Palma among the finest white wines of Amalfi Coast, where great wine artisans have enhanced the wine for a better and better quality. “This wine is a blend of falanghina, biancolella and ginestra grape varieties. The winery is quite young, born in 2005 thanks to its owner Raffaele Palma to change his life style. The terracing overlooks the hill on Minori. In the wine cellar works the oenologist Vincenzo Mercurio, the production is due to wine necessity and not to the market ones. In particular, this white is produced with a year of delay but the results of quality are absolutely remarkable. Fresh, balanced. Persistent, witty and harmonious.”

For the entire article click on the link below, please.

Costa d’Amalfi Puntacroce 2015 doc Raffaele Palma tra i grandissimi bianchi della Costa d’Amalfi dove straordinari artigiani hanno riqualificato il vino puntando sulla qualità. “ll vino è ottenuto da un blend di falanghina, biancolella e ginestra. L’azienda è molto giovane, nata nel 2005, dalla decisione di Raffaele Palma di cambiare vita. I terrazzamenti dominano la collina che affaccia su Minori. In cantina c’è Vincenzo Mercurio, i tempi di produzione sono dettati dalle necessità del vino e non del mercato. Così questo bianco esce con un anno di ritardo e i risultati sulla qualità sono evidenti. Fresco, piacevole ma anche in buon equilibrio. Bello anche l’allungo nel finale, sapido, amaro e preciso.”

Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.

Fonte: www.lucianopignataro.it

AziendaAgricolaBiologicaRaffaelePalmaBiancolellaCostadAmalfiDocFalanghinalucianopignataroMaioriPuntacroce

francesca • 22 agosto 2017


Previous Post

Next Post