Le Ali di Mercurio

11230647_448496125355669_8289482698106696379_n

Guida Vini Buoni d’Italia 2016: Contrade di Taurasi si aggiudica la Golden Star

11230647_448496125355669_8289482698106696379_n

Great confirmation for the Grecomusc’, grape variety from Irpinia saved by the oblivion, thanks to the perseverance of Sandro Lonardo and his family: indeed  it is awarded The Golden Star by Vini Buoni d’Italia 2016 Guidebook.

Contrade di Taurasi – Cantine Lonardo

Campania Igt (Typical Geographic Indications) White Grecomusc’ 2013

Grecomusc’ has an original history to know, its quality derives from many years of academic studies, an accurate research of the oldest and the most suitable strains, rescuing genetic material; finally the interest in vinification procedures with native yeasts too, led to an undoubted steady quality. “A few years ago the entry in the company structure of Vincenzo Mercurio didn’t change the core of the project rather he helped to strengthen its long-term range.”

Ottimo il riscontro per il Grecomusc’, vitigno irpino recuperato dall’oblio grazie all’impagabile tenacia di Sandro Lonardo e della sua famiglia: si aggiudica la Golden Star della Guida Vini Buoni d’Italia 2016.

Contrade di Taurasi – Cantine Lonardo
Campania Igt Bianco Grecomusc’ 2013

Storia originale e tutta da scoprire quella del Grecomusc’, la cui qualità raggiunta dopo anni di studi universitari, ricerca dei ceppi più antichi e più adatti, recupero del materiale genetico, attenzione nelle operazioni di vinificazione anche con lieviti indigeni ha portato ad una costanza qualitativa indiscutibile.
“L’ingresso di qualche anno fa di Vincenzo Mercurio nello staff aziendale non ha stravolto l’essenza del progetto anzi ha contribuito a consolidarne la gittata a lungo termine.”

 

 

CantineLonardoContradediTaurasiGoldenStar2016GrecomuscGuidaViniBuonidItalia2016IgtBiancoGrecomusc2013

francesca • 6 agosto 2015


Previous Post

Next Post