Le Ali di Mercurio

fiano_pietramara - Copia

Il Fiano splende tra i profumi dell’agrumeto – LaRepubblica

25 aprile 2019 Favati

Fiano di Avellino Docg Pietramara of I Favati winery told by Antonio Corbo on Repubblica newspaper: “Not classic and sweet like the ones from Aianello and Lapio or fresher like that ones from Summonte. “Pietramara” 2017 has got minerality, a fruity starting to reach grain, honey till the toasted hazelnut on the finish a typical feature of classic Fiano. The winemaker Vincenzo Mercurio saved and enhanced this identity at the same time.”

For the entire article click on the link below, please

Il Fiano di Avellino Docg Pietramara della cantina I Favati su Repubblica dalla penna di Antonio Corbo: “(…) Non classico e tendente al dolce manierato della collina di Aianello a Lapio né quello più fresco di Summonte. Pietramara della splendida annata 2017 ha mineralità, un avvio fruttato che racconta poi grano, miele per toccare nel finale la nocciola tostata, un classico del Fiano. L’enologo Vincenzo Mercurio ha protetto e allo stesso tempo esaltato questa identità.”

Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.

Fonte: LaRepubblica.it

AntonioCorboCantineIFavatiCesinaliDOCGFianodiAvellinoIrpiniaPietramaraRepubblica

francesca • 25 aprile 2019


Previous Post

Next Post

Inline
Inline