Le Ali di Mercurio

logo-la-repubblica

“Lavaflava” l’evoluzione del Lacryma Christi

Bosco de Medici 2 Febbraio 2017

Bosco de’ Medici winery with its “Lavaflava 2015” on Repubblica newspaper: “Before making wine, two young manager from Pompei (Campania) get to Lacryma Christi, ambassador of Vesuvius in the world. Giuseppe Palomba and Antonio Monaco (…) guess the secret of the market: the quality. After some efforts, they look for a winemaker who can guarantee that: Vincenzo Mercurio, establishes the identity of Lavaflava, a Lacryma Christi white wine by Falanghina and Caprettone grape varieties.” (Antonio Corbo)

For the entire article click on the link below, please.

Bosco de’ Medici con il suo “Lavaflava 2015” sulle pagine di Repubblica: “Ancora prima che al vino, due giovani imprenditori di Pompei arrivano al Lacryma Christi, ambasciatore del Vesuvio nel mondo. Giuseppe Palomba e Antonio Monaco (…) leggono il segreto del mercato: la qualità. Cercano dopo qualche tentativo un enologo che sappia garantirla: Vincenzo Mercurio, stabiese, fissa l’identità di “Lavaflava”, Lacryma Christi bianco di viti generose, Falanghina e Caprettone.” (Antonio Corbo)

Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.

Fonte: www.repubblica.it

AntonioCorboBoscodeMediciCaprettoneFalanghinaLacrymaChristiLavaflava2015PompeiRepubblica

francesca • 2 febbraio 2017


Previous Post

Next Post