Le Ali di Mercurio

1326-faraona-bombino-bianco-copia

Quel Bombino cosi’ gentile che conquista il Nord Europa – La Repubblica

15 febbraio 2018

“This Bombino wine tells better its territory, unusual hill with a limestone base, the roots touch the rock, therefore a low and white soil. The winemaking role of the oenologist Vincenzo Mercurio from Campania, saves the original feature distinguishing Masseria Farona: the minerality. (…) The four Casillo brothers, Masseria Faraona’s owners, in addition to their miller tradition today they are known also for their wines production, requested not only in the USA but also in the North Europe.” (Antonio Corbo, La Repubblica)

For the entire article click on the link below, please

“Questo Bombino racconta meglio la sua terra, insolita collina con fondo calcareo, radici che toccano la roccia, quindi terreno basso e bianco. L’indirizzo enologico dello stabile giramondo Vincenzo Mercurio protegge questa nota originale che distingue Masseria Faraona: la mineralità. (…) I quattro fratelli Casillo, proprietari della Masseria Faraona, oltre alla loro tradizione di mugnai sono noti ora anche per il vino, dopo l’America è richiesto nel Nord Europa.” (Antonio Corbo, La Repubblica)

Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.

Fonte: www.repubblica.it

 

AntonioCorboBombinoBiancoCasteldelMonteDocLaRepubblicaMasseriaFaraonaParcoNazionaleAltaMurgiaPuglia

francesca • 15 febbraio 2018


Previous Post

Next Post