Le Ali di Mercurio

logo-la-repubblica

“Sarno 1860” il trionfo del Fiano classico

repubblica-15-settembre-2016

“There is a Fiano telling all in a single bottle. The territory: Candida, a nice little hill town that from Fiano docg area foreruns the Taurasi vineyards. (…) Finally, a woman: Maura Sarno, tight just a notary’s daughter can be, does not extend the wine range but she focus just on one. Sign of a true love. (…) Maura has combined project and oenologist, one for each other. By the extreme care of VIncenzo Mercurio (who enhances but does not upset) it derives a classic, wide Fiano.” (Antonio Corbo)

For the entire article click on the link below, please.

“C’è un Fiano che racconta tutto in una sola bottiglia. Il territorio: Candida, delizioso paesotto di collina che dal distretto del Fiano docg annuncia le vicine vigne di Taurasi. (…) Una donna infine: Maura Sarno, rigorosa come può essere la figlia di un notaio, non estende la gamma di vini ma si concentra su uno solo. Segno di un amore vero. (…) Maura ha saputo fondere progetto ed enologo, sono l’uno per l’altro. Dalla cura estrema di Vincenzo Mercurio (che valorizza ma non stravolge) deriva un Fiano classico, ampio. (…) La vendemmia 2015 entra d’impeto nelle nuove guide e nelle agende degli importatori stranieri.” (Antonio Corbo)

Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.

 

Fonte: www.repubblica.it

AntonioCorboAvellinoDOCGFianoIrpiniaRepubblicaTenutaSarno1860

francesca • 15 settembre 2016


Previous Post

Next Post