Le Ali di Mercurio

13072794_1183863788320892_308517496889872335_o - Copia

Tra Pompei e il Vesuvio c’è Bosco de’ Medici – DoctorWine

On Doctorwine website Lavarubra 2016 of Bosco de’ Medici: “A small production to exalt the best known place in the world that is Pompei: this red wine Lavarubra has hints of ash in the finish, symbol of this territory. (…) The beauty of this land is enforced by Pompeii ruins that are close to the winery. It is a blend of Piedirosso (85%) and Aglianico for the rest. Ruby red; the perfumes recall hints of red fruits, the tomatoe leaf, the fern and smoky. On the palate, freshness and saltiness. It is balanced and very satisfying. The long finish underlines a characterizing ash trace.” (Antonella Amodio)

For the entire article click on the link below, please

Su Doctorwine il Lavarubra 2016 di Bosco de’ Medici: “Una piccola produzione per esaltare quel territorio noto al mondo per il sito archeologico di Pompei e il rosso Lavarubra che chiude con una nota di cenere, simbolo territoriale. L’incanto del luogo è testimoniato dagli scavi di Pompei che si trovano a ridosso della cantina. Da uve piedirosso 85% e aglianico 15%. Rubino luminoso. I profumi ricordano note di frutta rossa, la foglia di pomodoro, la felce e l’affumicato. All’assaggio emerge freschezza e salinità. È equilibrato ed estremamente appagante. La lunga chiusura evidenza una personale nota di cenere.” (Antonella Amodio)

Per l’articolo completo cliccare sul link riportato alla voce fonte.

Fonte: www.doctorwine.it

AntonellaAmodioBoscodeMediciDanieleCernilliDocDoctorWineLacrymaChristiLavarubraParcoNazionaledelVesuvioPompeiPompeiiRuinsVesuvio

francesca • 6 giugno 2018


Previous Post

Next Post